Gli stereotipi curvy

IMG_9220.JPGOggi ho deciso di venire al lavoro così

conciata come la Saylor Moon dei tempi migliori.. con calze a pois e parigine nere.

Il mio stile asseconda il mood del giorno: se sono triste, scazzata o annoiata, metto qualcosa che risollevi il mio umore, come oggi.

I miei prosciutti sono ben contenti di essere esposti all’aria, ogni tanto.. e questo fa si che la mia finta femminilità ne ringrazi.

Sono circondata da commenti carini come :

” Sei robustella, ma hai un bel viso”

” Se solo perdessi quei 15 kg”, da quando avevo 13/15 anni. La vita di un’adolescente cicciottella è costellata di divertenti parodie e montagne russe del peso, che vanno su e giù al ritmo della roba che la ragazzina di turno ingurgita.

Se poi la natura ti ha regalato un metabolismo lento, una tiroide pigra e una fame perenne, sei fra  quelle donne fortunate, proprio molto fortunate, che sono tipicamente circondate da amiche magre, che durante l’adolescenza mangiano snack, patatine, gelati e pizze senza ingrassare.

Dal 2006 più o meno, si è diffuso il concetto di curvy che, per i non addetti ai lavori, vuol dire donne normali con un po’ di ciccia diffusa qua e là.. di quella che fa bene all’anima e al cuore. Il concetto è spesso equivocato in entrambi i sensi: ci sono le modelle curvy, che sono alte 1,90 e pesano 70 kg oppure quelle che con la scusa che sono curvy, si ritengono libere di poter mangiare senza ritegno.

Esiste poi quella fetta di “donne normali”, magari non troppo fissate con la palestra, buone forchette, a cui piace cucinare, vivere, uscire con gli amici e fare le cene, senza porsi il problema delle calorie.Ecco io sono una di quelle.Punto sulla simpatia, sulle poppe geenrose (un regalo di Madre Natura) e sulla pelle elastica (regalo numero 2)e sulla testa (quella non è un regalo, me la sono sudata leggendo tonnellate di libri).

Vorrei però sfatare due o tre miti che circondano le donne curvy, intendo quelle burrose e cicciottelle, non le modelle della tanto discussa campagna di H&M ( taglia 43):

  1. Noi donne curvy, quelle vere, raramente ci scofaniamo l’intero frigorifero.Semplicemente se andiamo al ristorante, non ci vedrete mai ordinare un’insalata.
  2. Non abbiamo le ossa grosse ma a volte il metabolismo lento, e la tiroide, e sto fatto che dopo i trenta, diciamocela tutta, chi ha voglia di andare a correre la mattina?
  3. A letto NON siamo più brave delle altre. Siamo un’oasi di morbidezza e carne e piacere. Ma abbiamo tabù come le altre, ritrosie. Certo, se ci stringi non rischi di sbattere contro le ossa, di certo.
  4. Non fateci la predica del “puoi mangiare tutto, ma poco”. Ogni ragazza curvy che si rispetti sa TUTTO di diete e sport. Lotta con la bilancia da dieci anni minimo e se guarda una torta, è già ingrassata .
  5. Non diteci cosa possiamo e non possiamo metterci. Sappiamo già che i leggings ingrassano, ma non vogliamo nemmeno sembrare una corista gospel con quei sacchi che ci infagottano. Quindi anche noi indossiamo biancheria sexy, gonne e così via.
  6. Anche le curvy hanno un cuore. Se vuoi bene alla tua amica curvy a cui piace mangiare, come me, non portarla alla terza cena della settimana, dove sa già che ci sarà ogni ben di Dio. Perché non si limiterà mai a una sola portata.
  7. Ad alcune curvy piace il proprio corpo. Si sentono in confidenza con curve, morbidezze, tette. Perderanno i kg che le faranno star bene ma magari non vorranno mai essere magre, perché si sentirebbero loro stesse, non perché non hanno volontà. Fatevene una  ragione.
  8. Infine vorrei fare un accorato appello a tutte quelle persone trainer che su Facebook mi propinano diete con bibitoni. So come mangiar bene, ho talmente tanta esperienza di diete che potrei diventare nutrizionista ad honorem. Quindi astenetevi dal rompere  i cosiddetti, grazie
  9. tutte le curvy hanno una sorella magra, ordinata, bellissima. La mia io la adoro, non la cambierei per niente al mondo. Ma sappi sorella che rimarrò sempre per te Ollio e tu il mio piccolo Stanlio da proteggere.
  10. le curvy sono felici. Imparano a sorridere, l’auto ironia, coltivano doti come la simpatia e l’intelligenza da giovani, per supplire ai canoni che la società impone. Quindi, anche se tartassati da modelli magro=felice, fatevene una ragione anche con 20 kg in più siamo felici. Certo, vorremmo migliorare, ma molte di noi sono allenate, sportive , sane e mangiano bene. Quindi non tutte le curvy sono tristi, in lotta con il loro corpo o insoddisfatte.
  11. Insomma, diciamo che anche se in lotta continua con la bilancia, a volte capita anche a noi di essere felici!

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...