L’irresistibile impulso

Oggi mi è venuto un impulso irresistibile di chiedermi: perché una donna deve sbattersi trenta volte più di un uomo per ottenere qualcosa? Perché siamo sminuite da questi canotti pieni di volgarità, come la Moric, Belen e chi più ne ha più ne metta?Perché le citazioni colte sono quelle della Pezzopane e non di Rita Levi Montalcini? Perché la cultura e l’intelligenza sono così maledettamente fuori moda? Qual è il modo migliore per una donna non fisicamente eccelsa di uscire da questo empasse di analfabetismo funzionale che è il mondo moderno?

Ho letto da qualche parte che la maternità toglie undici anni di vita ad una donna: io credo che, più che la gravidanza in sé, il problema sia il sessismo diffuso che in questi anni rovina il mondo del lavoro. Perché ne Paesi nordici le donne possono lavorare fino alle 16? Perché per gli uomini esiste la paternità, analoga alla maternità femminile?

Qualcuno mi ha detto: “Avete voluto la parità”

Una dichiarazione sconvolgente, che mi è capitato di sentire in una discussione fra uomini e donne su questo tema è la seguente: “Avete voluto la parità”…. E quindi, scusa, dato che ho lottato per votare, per avere diritto a lavorare quanto te, per potere fare carriera, per avere posti di responsabilità, per eliminare dalla mente delle giovani leve l’idea che una donna è Donna solo se madre o moglie, e tu, uomo qualunque (non generalizzo, per fortuna), mi dici “Avete voluto la parità?”

Frequento diversi gruppi social: spesso mi chiedo come sia possibile che nel 2018 ancora tante donne, con livelli di scolarizzazione e cultura mediamente elevati, facciano discorsi del tipo: ” devo pulire io, il marito non pulisce”, ” è la donna che deve fare in casa” degni di tre secoli fa.

Del resto, di certo l’esempio non è la Cristoforetti

Fateci caso: sentite più volte al giorno il nome di una scienziata o di una soubrette? Business is business, diceva qualcuno, tira più un PDF che un carro di buoi, dico io. Mi è capitato di frequentare degli ambienti dove non si accettava neppure che una donna fosse ingegnere, tantomeno non lavorasse in amministrazione. E tu chi sei? La segretaria? Ah no? Sei un ingegnere? (sorrisetto ironico….).SI e mi smazzo alquanto, anche. Per mia fortuna, in una fase migliore della mia vita, ho frequentato ambienti più illuminati ed aperti in tal senso.

Qual è quindi il modo migliore di affrontare il nostro essere donne? A parte il ciclo, la gravidanza, la sindrome premestruale, i bambini, lo spannolinamento, i pianti, le notti insonni, il prevaricamento al lavoro, il part time forzato, la ricrescita dei peli, le pulizie, la ceretta, il trucco?

Cosa fare, dunque?

  1. Non permettete mai che vi dicano che non potete perché siete donne
  2. Non permettete mai ad un uomo di sfiorarvi con un dito contro la vostra volontà
  3. Non permettete mai a nessuno di dire “devi pulire tu”
  4. Non permettete mai a nessuno di “scavalcarvi perché donne”
  5. Studiate quanto volete, emancipatevi più che potete
  6. Non permettete mai a voi stesse di dipendere da un uomo, né affettivamente, né economicamente
  7. Siate forti, sempre, perché il mondo non è pronto a donne forti
  8. Non mandate a puttane la vostra carriera per un uomo
  9. Cercate di tenervi il lavoro che vi piace
  10. Tenetevi le amiche e uscite con loro
  11. Non permettete mai a nessuno di dirvi come vestirvi o come uscire
  12. Non permettete mai a nessuno di giudicare il numero dei vostri partner
  13. E infine: siate libere, amate e vivete, perché la natura ci ha dato questa meravigliosa prerogativa.

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...